IL CINEMA VA A SCUOLA

Progetto del Coordinamento Teatrale Trentino, con la collaborazione della sezione Agiscuola – A.G.I.S. ed il patrocinio del Servizio Attività Culturali della Provincia autonoma di Trento.

Adesione Gratuita

Per informazioni:
mail cinema@trentinospettacoli.it


In attesa di tornare ad emozionarci davanti al grande schermo e portare gli alunni in sala cinematografica, il Coordinamento Teatrale Trentino, con la collaborazione della sezione Agiscuola – A.G.I.S. ed il patrocinio del Servizio Attività Culturali della Provincia autonoma di Trento, propone il progetto Il Cinema va a Scuola rivolto agli istituti scolastici del Trentino.

Il progetto sottolinea il ruolo del cinema come strumento di conoscenza della realtà volto a stimolare uno sguardo più attento e un dialogo-confronto nel contesto sociale della classe, attraverso la visione di film selezionati per le specifiche tematiche affrontate in ambito sociale, storico, artistico, musicale, adatti alla visione in aula.

I supporti DVD necessari alle proiezioni e il materiale didattico disponibile saranno forniti dal Coordinamento Teatrale Trentino a titolo gratuito.

Sono disponibili film in lingua italiana e in lingua straniera (tedesco e inglese)

Su richiesta, possiamo verificare la disponibilità di specifici titoli di particolare interesse dei docenti.


Di seguito il catalogo titoli selezionati, con identificazione del target di riferimento, ambito tematico e lingue disponibili:

Target: scuole di ogni ordine e grado
Ecologia – L’ambiente va salvaguardato
Lingua: italiano, inglese, tedesco – Sottotitoli: italiano, tedesco
Abel – il figlio del vento | Wie Brüder im Wind
(Austria, 2015, 96 min., avventura). regia di Gerardo Olivares. Con Jean Reno, Tobias Moretti, Manuel Camacho.

Un racconto di scoperta e speranza. Lukas è un orfano di madre, morta per metterlo al mondo. Il giovane si porta dietro questo fardello, non aiutato dal padre che ha scelto di ritirarsi subito dopo la scomparsa della moglie. Un giorno il ragazzo incontra casualmente un aquilotto, abbandonato dalla madre e destinato a una triste fine. Decide di adottarlo, lo chiama Abel e gli insegna a volare. Quella tra Abel e Lukas sarà un’amicizia fuori dal comune, ma un’amicizia sincera.


Target: scuole di ogni ordine e grado
Lingua: italiano, inglese– Sottotitoli: italiano, inglese
Inside Out
(Usa, 2015, 94 min., animazione) regia di Pete Docter.

Il Centro di Controllo della mente di Riley, una ragazzina di 11 anni, è localizzato nel Quartier Generale, dove cinque Emozioni sono al lavoro, guidate dalla simpatica e ottimista Gioia, la cui missione è garantire la felicità di Riley. Paura garantisce alla ragazza la sicurezza necessaria, Rabbia assicura il senso di equità e giustizia e Disgusto impedisce a Riley di avvelenarsi sia fisicamente che socialmente. Tristezza non sa bene quale sia il suo ruolo, ma del resto non è chiaro neanche agli altri. “Le Emozioni sono un po’ come le vocine nella nostra testa”, spiega il regista Pete Docter. “Quando abbiamo iniziato a lavorare per questo film, ci siamo guardati intorno per osservare i nostri figli, amici e colleghi, e ci siamo resi conto che tutti hanno un temperamento che prevale sugli altri. Ognuno di noi attraversa periodi di gioia o tristezza, ma alcune persone sono tendenzialmente più felici o più tristi di altre. Riley è una bambina felice. Perciò Gioia è la prima Emozione a manifestarsi nella sua vita e ha un legame molto speciale con lei”.. “Per 33 secondi Gioia è la protagonista assoluta della scena”, dice Amy Poehler, che presta la propria voce a questa Emozione nella versione originale del film. “Poi Riley inizia a piangere e a quel punto sopraggiunge Tristezza. Gioia si rende conto che dovrà condividere Riley con tutti gli altri sentimenti ed emozioni”.


Target: scuole di ogni ordine e grado
Lingua: italiano, inglese, tedesco – Sottotitoli: italiano, inglese, tedesco
Il libro della giungla | Jungle Book live action
(Usa, 2016, 105 min., avventura) regia di Jon Favreau

Basato sui racconti senza tempo di Rudyard Kipling, Il Libro della Giungla si ispira al classico d’animazione Disney, ma presenta un approccio originale. “L’intensità del nostro film rispecchia il fascino mitico dei racconti di Kipling”, afferma il regista Jon Favreau, “ma abbiamo deciso di conservare anche alcuni degli aspetti più tipicamente Disney, presenti nel film del 1967”. I filmmaker hanno utilizzato una tecnologia estremamente avanzata per raccontare questa storia in un modo avvincente e contemporaneo, mescolando performance live-action con incredibili ambientazioni digitali e straordinari animali frutto di un’animazione foto realistica, che gli artisti hanno stilizzato per arricchire la narrazione. “Il Libro della Giungla è una storia universale in cui tutti possono identificarsi.


Target: scuola secondaria di primo e secondo grado
Lingua: italiano, inglese– Sottotitoli: italiano, inglese
Lion – la strada verso casa | Lion – The True Story of a Life Lost and Found
(Usa, Regno Unito, Australia, 2016, 125 min., drammatico). Con Dev Patel, Nicole Kidman, Rooney Mara

L’incredibile storia vera di Saroo, un bambino indiano che a 5 anni finisce sul treno sbagliato e si perde a Calcutta. Viene ritrovato dalle autorità ma non riesce a spiegare il suo luogo di provenienza, ha soltanto in mente l’immagine della stazione dalla quale era partito. Viene quindi adottato da una coppia australiana. Molti anni dopo, ormai adulto, decide, utilizzando Google Earth, di analizzare una per una tutte le stazioni ferroviarie dell’India finché non riesce a trovare quella giusta e a ricongiungersi con la famiglia di origine in un emozionante finale.


Target: classi quarta, quinta scuola primaria, prima e seconda scuola secondaria di primo grado
Lingua: italiano, tedesco – Sottotitoli: italiano, tedesco
Un fantasma per amico | Das kleine Gespenst
(Germania, 2014, 95 min., Fantastico). Regia di Alain Gsponer

Un piccolo fantasma che vive di notte nel castello di Eulenstein ha un unico desiderio, vedere com’è il mondo alla luce del giorno. Una notte si imbatte in tre ragazzini che hanno organizzato un’escursione al castello e si trova con stupore, per la prima volta, di fronte a degli esseri umani…


Target: classi quarta, quinta scuola primaria; scuola secondaria di primo grado
Lingua: tedesco – Sottotitoli: tedesco
Der Junge und der Wolf
(Francia, 2011, 102 min, avventura) regia di Nicolas Vanier

Die Hauptperson der Fabel ist ein Hirtenjunge, der aus Langeweile laut „Wolf!“ brüllt. Als ihm daraufhin Dorfbewohner aus der Nähe zu Hilfe eilen, finden sie heraus, dass falscher Alarm gegeben wurde und sie ihre Zeit verschwendet haben. Als der Junge kurz darauf wirklich dem Wolf begegnet, nehmen die Dorfbewohner die Hilferufe nicht mehr ernst und der Wolf frisst die ganze Herde.
Der 16-jährige Nomade Sergei lebt in den nordöstlichen Steppen Sibiriens und wird trotz seines jugendlichen Alters von seinem Vater Nicolaï zum neuen Hüter der Rentierherde bestimmt. Seine Aufgabe ist es, die dreitausend Tiere zählende Herde auf höher gelegene Ebenen zu führen und sie vor Übergriffen der Wölfe zu schützen. Eines Tages jedoch trifft er auf eine Wolfsmutter und ihre vier Jungen und bringt es nicht über das Herz, sie zu erschießen, wie es die jahrtausendealten Regeln des Clans verlangen. Mit der Zeit kommt er den Wölfen näher, lediglich seine große Liebe Nastazia teilt sein Geheimnis. Bis Mitglieder des Clans Wolfsspuren im Schnee entdecken …

In un villaggio viveva un pastorello che di notte doveva fare la guardia alle pecore di suo padre. Si annoiava e quindi, decise di fare uno scherzo: mentre le altre persone erano a dormire egli cominciò a gridare: “Al lupo, al lupo!”, così tutti si svegliarono e accorsero per aiutarlo. Ma il pastore burlone rivelò loro che era uno scherzo.
Questo scherzo continuò per parecchi giorni, fino ad una notte in cui un lupo venne veramente. Il pastore cominciò a gridare: “Al lupo, al lupo!”, ma nessuno venne ad aiutarlo perché tutti pensarono che fosse il solito scherzo. Così il lupo divorò tutte le pecore (altre versioni successive all’originale narrano che fu il pastorello ad essere divorato).
Chi dà sempre falsi allarmi non è più creduto neanche quando dice la verità.


Target: scuola primaria
Ecologia – L’ambiente va salvaguardato
Lingua: italiano, inglese – Sottotitoli: italiano, inglese
Lorax. Il guardiano della foresta
(USA, 2012, 86 min.) regia di Chris Renaud e Kyle Balda.

Come tutti anche Ted è nato e cresciuto in una cittadina in cui tutto è di plastica, tutto è finto e non c’è vegetazione. In quel microambiente la vita scorre tranquilla e nessuno sente la mancanza del verde. Nessuno tranne la ragazza di cui Ted è perdutamente innamorato, lei farebbe di tutto per trovare un albero e lui farà di tutto per procurarglielo. A mettergli i bastoni fra le ruote è il magnate locale, uno spietato industriale che rifornisce la città di ossigeno in bottiglia e che non ha interesse ad un ritorno della fotosintesi clorofiliana.


Target: classi seconde e terze della secondaria di primo grado, secondaria di secondo grado.
Ecologia – L’ambiente va salvaguardato
Lingua: italiano, inglese, tedesco – Sottotitoli: italiano, inglese parziale, tedesco
Trashed – Verso rifiuti zero | Weggeworfen
(Usa, 2016, 97 min., documentario) regia di Candida Brady – con le musiche di Vangelis

Se pensi che i rifiuti non siano un tuo problema… ripensaci!
TRASHED porta Jeremy Irons in un viaggio di scoperta, di incredulità e di speranza. Il documentario di Candida Brady sui rifiuti e l’ambiente ha ricevuto una proiezione speciale al Festival di Cannes 2012.
Jeremy Irons ci conduce attraverso i cinque continenti, mostrando quanto l’inquinamento dell’aria, della terra e degli oceani stia mettendo sempre più in pericolo non solo la salute, ma la stessa esistenza del genere umano. Un film che è un feroce atto d’accusa nei confronti della grande economia mondiale, ma anche un forte incitamento alla lotta e al cambiamento. In nome di un mondo migliore.


Target: scuola primaria e secondaria di secondo grado
Ecologia – L’ambiente va salvaguardato
Lingua: italiano, inglese – Sottotitoli: italiano, inglese
Nata Libera | Born Free
(Gran Bretagna, 1976, 96 min., avventura ragazzi) regia di James Hill. Con Virginia McKenna; Bill Travers; Geoffrey Keen

In Africa un cucciolo di leonessa viene allevato come animale domestico da una coppia di animalisti. Ma i suoi due padroni-genitori riescono a riportarla al suo stato naturale di bestia selvaggia.


Target: scuola secondaria di primo grado
Storia, amicizia, guerra
Lingua: italiano, inglese, tedesco – Sottotitoli: italiano, inglese, tedesco
War Horse
(Usa, 2012, 135 min., avventura, drammatico) regia di Steven Spielberg. Con Jeremy Irvine, Emily Watson, Peter Mullan

War Horse, una stupenda avventura epica diretta dal regista Steven Spielberg, un racconto di lealtà, speranza e perseveranza ambientato in Inghilterra e in Europa durante la Prima Guerra Mondiale.
War Horse inizia con una straordinaria storia di amicizia tra un cavallo di nome Joey e un giovane ragazzo, Albert, che lo alleva e lo addestra. Quando vengono separati, l’eroico viaggio del cavallo Joey, attraverso i duri scenari della guerra, cambierà e ispirerà le vite di tutti coloro che incontrerà sul suo cammino (la cavalleria britannica, i soldati tedeschi, un contadino francese e sua nipote), prima che la storia raggiunga il culmine dell’emozione nel mezzo della Terra di Nessuno.


Target: scuola primaria e secondaria di primo grado
Lingua: italiano, inglese, tedesco – Sottotitoli: italiano, inglese, tedesco
Il re leone – live action
(Usa, 2019, 115 min., avventura). Regia di Jon Favreau

Grandioso ed epico adattamento in live action del pluripremiato cartone Il Re Leone.
Il Re Leone, il nuovo film Disney diretto da Jon Favreau, ci porta in un viaggio nella savana africana dove è nato un futuro re.
Simba prova una grande ammirazione per suo padre, Re Mufasa, e prende sul serio il proprio destino reale. Ma non tutti nel regno celebrano l’arrivo del nuovo cucciolo. Scar, il fratello di Mufasa e precedente erede al trono, ha dei piani molto diversi e la drammatica battaglia per la Rupe dei Re, segnata dal tradimento e da tragiche conseguenze, si conclude con l’esilio di Simba. Con l’aiuto di una curiosa coppia di nuovi amici, Simba dovrà imparare a crescere e capire come riprendersi ciò che gli spetta di diritto.


Target: seconde, terze scuola secondaria di primo grado; secondario di secondo grado
Storia, amicizia, guerra
Lingua: italiano, inglese – Sottotitoli: italiano, inglese
Il discorso del re | The King’s Speech
(Regno Unito, 2011, 120 min., storico, drammatico) regia di Tom Hooper. Con Helena Bonham Carter, Colin Firth, Guy Pearce, Geoffrey Rush.

Basato sulla vera storia di Re Giorgio VI, IL DISCORSO DEL RE racconta la vicenda di questo Monarca Reale impegnato nell’ardua ricerca della sua voce.

Dopo la morte di suo padre Re Giorgio V e la scandalosa abdicazione di Re Eduardo VIII, Bertie, che soffre da tutta la vita di una forma debilitante di balbuzie, viene improvvisamente incoronato Re Giorgio VI d’Inghilterra. Con il suo paese sull’orlo della guerra e disperatamente bisognoso di un leader, sua moglie, Elisabetta, la futura Regina Madre, organizza al marito un incontro con l’eccentrico logopedista Lionel Logue. Dopo un inizio burrascoso, i due si mettono alla ricerca di un tipo di trattamento non ortodosso, finendo col creare un legame indissolubile. Con l’aiuto di Logue, della sua famiglia, del suo governo e di Winston Churchill, il Re riuscirà a superare la sua balbuzie e farà un discorso alla radio che ispirerà il suo popolo e lo unirà in battaglia.


Target: scuola primaria e secondaria di primo grado
Con gli occhi degli altri – Diversità
Lingua: italiano, inglese – Sottotitoli: italiano, inglese
Wonder
(Usa, 2017, 1h53’). Drammatico. Regia di Stephen Chbosky

L’omonimo libro bestseller di R.J. Palacio, in poco tempo, è diventato un caso letterario in tutto il mondo, un esempio concreto dell’assunto “mai giudicare un libro dalla copertina”, né un bambino dal suo aspetto. L’adattamento cinematografico di Wonder vede il giovanissimo Jacob Tremblay nel ruolo del protagonista August “Auggie” Pullman, bambino affetto dalla Sindrome di Treacher Collins (malattia congenita dello sviluppo craniofacciale) in procinto di frequentare la quinta elementare in una scuola pubblica locale. Costretto precedentemente a studiare a casa a causa dei numerosi interventi chirurgici al viso, è la prima volta che August si unisce a una classe di coetanei, mangia alla mensa della scuola o parte in campeggio coi compagni. Nonostante le preoccupazioni dei genitori, sostiene gli sguardi curiosi e diffidenti degli studenti con fierezza e dignità, facendo il suo ingresso nella scuola pubblica come un supereroe o piuttosto come un astronauta deciso a piantare la sua bandiera in un mondo distante e inesplorato. Mentre la famiglia, i nuovi compagni di classe e tutti quelli intorno a lui si sforzano per accettarlo, lo straordinario viaggio di Auggie li unirà tutti, dimostrando che non puoi omologarti quando sei nato per distinguerti.


Target: scuola secondaria di primo e secondo grado
Storia – Giornata della Memoria
Lingua: italiano – Sottotitoli: italiano
Concorrenza sleale
(Italia-Francia, 2001, 110 min. ) regia di Ettore Scola

Umberto Melchiorri è un sarto milanese che ha da anni aperto un negozio a Roma. Proprio di fianco a lui ha aperto un negozio di abiti confezionati Leone, un sarto ebreo. La concorrenza tra i due è accesa anche se i figli più piccoli sono amici (sono loro i narratori della storia) e il figlio maggiore di Umberto e la figlia maggiore di Leone sono innamorati.
La vita scorre tra riflessioni sul fascismo fatte dal combattivo fratello di Umberto professore di liceo, e ripicche tra i due commercianti. Fino a quando dopo l’introduzione delle leggi razziali in Italia i due commercianti di stoffe si ritrovano improvvisamente ad essere amici.


Target: scuola secondaria di primo e secondo grado
Storia – Giornata della Memoria
Lingua: italiano – Sottotitoli: italiano
Il grande dittatore
(USA, 1949, 128 min. restaurato 2015) regia di Charles Chaplin

Nuova versione restaurata nel 2015 da Criterion Collection in collaborazione con Cineteca di Bologna; booklet contenente un’antologia critica e una cronologia che intreccia le tappe della produzione e distribuzione del film con i principali eventi storici e politici.
Nell’autunno del 1938, Charlie Chaplin sta scrivendo in gran segreto il suo primo film parlato (lo si era già sentito cantare, in Tempi moderni, ma parlare mai) e il personaggio che andrà a interpretare è ispirato nientemeno che ad Adolf Hitler. Il grande dittatore, storia dello scambio di persona tra un umile barbiere ebreo e uno spietato tiranno, è presentato a New York nell’ottobre del 1940, ma in due anni lo scenario politico mondiale è mutato drammaticamente: nel 1939 è scoppiata la Seconda guerra mondiale. Ci sono film che possono essere compresi senza conoscerne il contesto storico e la genesi artistica, ma non si può apprezzare la grandezza di Il grande dittatore se si ignora che era stato concepito un anno prima del conflitto, se non si conoscono le pressioni che Chaplin subì da parte dai governi di mezzo mondo. Ma il regista era deciso a ‘dichiarare guerra’ al dittatore tedesco, a tutte le dittature, attraverso il grande schermo, e realizzò uno dei più grandi capolavori pacifisti del cinema mondiale.


Target: scuola secondaria di primo e secondo grado
Storia – Giornata della Memoria
Lingua: italiano, inglese, tedesco – Sottotitoli: italiano, tedesco
Race – il colore della vittoria | Race – Zeit für Legenden
(Francia, 2016, 134 min.) regia di Stephen Hopkins

Race – Il colore della vittoria è la storia di James Cleveland “Jesse” Owens, campione olimpico a Berlino nel ’36. Jesse, nonostante le tensioni razziali nell’America reduce dalla Grande Depressione, riesce ad ottenere la convocazione alle Olimpiadi di Berlino, grazie al supporto del coach dell’Ohio University, Larry Snyder. Nonostante la volontà di parte del Comitato Olimpico Americano di boicottare le Olimpiadi di Berlino in segno di protesta contro Hitler, gli Stati Uniti, grazie alla mediazione di Avery Brundage (Jeremy Irons), partecipano all’evento, e Jesse, grazie alla sua determinazione e alle sue capacità atletiche, si aggiudica 4 medaglie d’oro nella Germania del regime nazista. Un’impresa che ancora oggi ispira milioni di persone.


Target: scuola secondaria di primo e secondo grado
Storia – Giornata della Memoria
Lingua: italiano – Sottotitoli: italiano, inglese
La vita è bella
3 Premi Oscar 1998
(Italia, 1997, 118 min, drammatico) regia di Roberto Benigni.
Con Roberto Benigni, Nicoletta Braschi, Giorgio Cantarini

Guido Orefice, ebreo romantico nell’Italia di Mussolini, raggiunge ‘senza freni’ Arezzo. Assunto come cameriere al Grand Hotel sposa Dora, la principessa precipitata dal cielo e promessa a un grigio funzionario di regime. Dal loro amore, più forte delle discriminazioni e della propaganda antisemita, nasce Giosuè. Cinque anni dopo la situazione precipita e Guido e Giosuè vengono deportati. Condannati all’inferno, Guido oppone instancabilmente la forza del sogno all’incubo troppo reale dei campi di concentramento. Giorno dopo giorno convince il figlio che quello a cui assiste è soltanto un immenso gioco di ruoli in fondo al quale si vince un tank. Guido traveste l’orrore, lo adatta, lo dirotta perché il suo bambino non smetta mai di sognare. Guido ha un dono raro. È capace di ridisegnare la vita, di farla più bella con la forza dell’immaginazione. Guido è un mago, com’è permesso di esserlo solo nelle favole o in un film che si azzarda a sfidare le leggi del realismo.


Target: scuola secondaria di primo e secondo grado
Storia – Giornata della Memoria
Lingua: italiano, inglese – Sottotitoli: italiano
La signora dello zoo di Varsavia
(G.B., 2017, 125 min., storico, biografico)
Regia di Niki Caro. Un film con Jessica Chastain, Johan Heldenbergh, Daniel Brühl

Il film porta all’attenzione una pagina di storia poco nota, di straordinario coraggio e umanità, ambientata tra le gabbie di uno zoo
Jan Zabisnki diventa direttore dello zoo di Varsavia nel 1929. Insieme a sua moglie Antonina popola il giardino zoologico, nato da una mostra itinerante ottocentesca di animali, delle specie più belle e più esotiche. Nel ’39, però, l’invasione della Polonia da parte della Germania nazista, e il bombardamento che la precede, distruggono lo zoo e uccidono molti animali. Un accordo con il capo zoologo del Reich, Lutz Heck, permette loro di restare e riprendere il lavoro, ma i coniugi Żabiński faranno molto di più: riempiranno la loro cantina e le gabbie rimaste vuote con tutte le persone che riusciranno a far fuoriuscire in segreto dal ghetto di Varsavia. Rischiando la propria vita e quella di loro figlio, Antonina e Jan metteranno in salvo più di duecento ebrei, amici e sconosciuti, distinguendosi per straordinario coraggio e umanità.


Target: scuola secondaria di primo e secondo grado
Storia – Giornata della Memoria
Lingua: italiano, inglese – Sottotitoli: italiano, inglese
Il Pianista
(Polonia, Francia, Germania, 150 min., 2002). Regia di Roman Polanski.
Con Adrien Brody, Thomas Kretschmann, Frank Finlay

Nella tranquilla saletta di registrazione della radio dove lavora, Szpilman (Adrien Brody) sta eseguendo il Notturno in Do diesis minore di Chopin, quando una serie di violente esplosioni distruggono la facciata del palazzo, annunciando l’inizio della seconda guerra mondiale e l’invasione della Polonia. Nei giorni successivi Varsavia viene occupata e sulla famiglia Szpilman, come sul resto della comunità ebraica, si abbatte il flagello nazista. La fame e la miseria in cui versano, le angherie e le umiliazioni subite non piegano lo spirito di Wladyslaw e dei suoi cari che, seppure esiliati nel ghetto di Varsavia, lottano per restare uniti. Persino sui vagoni spogli diretti ai campi di sterminio. Solo il pianista viene separato dal nucleo e comincia a vagare solo per la città, elemosinando cibo e rifugio. Finché un ufficiale tedesco colpito dallo straordinario talento musicale del giovane, non decide di proteggerlo e nasconderlo fino alla liberazione della città.