Scheda

Balletto di Roma

TEFER / per sei danzatori
coreografia ITAMAR SERUSSI SAHAR, musiche RICHARD VAN KRUYSDIJK
SHYCO / per un danzatore
coreografia ITAMAR SERUSSI SAHAR, musiche RICHARD VAN KRUYSDIJK
INTRO / per quattro danzatori
coreografia ANDREA COSTANZO MARTINI, musiche LOSCIL, DAVID O’DOWDA, ANDREA COSTANZO MARTINI

Il Balletto di Roma propone per l’occasione “Male Variations”, una serata caratterizzata da tre coreografie firmate da Itamar Serussi Sahar e Andrea Costanzo Martini. Attraverso uno sguardo ironico e un segno potente, “TEFER” svela i contrasti di una mascolinità inattesa, indugiando sull’esposizione di virilità conosciute e scoprendo i pudori di sensibilità rimosse. Una parodica danza guerriera rompe gli spazi e scompone i contatti, lasciando che siano i corpi ad aprire varchi di comunicazioni interrotte. “SHYCO”, assolo creato per un danzatore della compagnia, esplora attraverso il codice dinamico e fisico di Serussi alcuni aspetti dell’animo umano, ma in una dimensione prettamente maschile, proponendo un viaggio nelle emozioni, nella vulnerabilità e nella forza di un giovane uomo, in transito nel proprio percorso di crescita, alla ricerca della maturità e della consapevolezza. “INTRO” si muove a partire da un bisogno fondamentale: il desiderio, semplice, di danzare. I quattro interpreti, tutti uomini, occupano il palcoscenico segnando attraverso gesti, voce e ritmo lo spazio e il tempo. Calmi ma puntuali, mai esitanti, disegnano coi loro corpi pose statuarie, eseguono sequenze a tratti imprevedibili e a tratti familiari, in una sorta di rito che segue regole chiare, anche se non sempre comprensibili dall’esterno. Come leoni in un atelier di cristalli, i quattro danzatori si muovono con delicatezza, consapevoli della propria potenza, e della responsabilità che ne deriva, completamente dediti a un dialogo articolato tra coreografia e intenzione, tra forma e sostanza.

Prossime date