Scheda

Scheda e prossime date

AGIDI

di Annagaia Marchioro
in collaborazione con Gabriele Scotti
allestimento scenico di Maria Spazzi
costumi Erika Carretta
regia di Serena Senigaglia
liberamente ispirato a Biografia della Fame di Amelie Nothomb

Fame mia è uno spettacolo comico e poetico che parla di cioccolato e di desideri, di cibo e di ossessioni, di accettazione e di denutrizioni. È liberamente ispirato a un romanzo di Amélie Nothomb, di cui cita alcuni dei momenti più alti e con cui ha in comune la crudele ironia, sfocandone i contorni, fino a farlo aderire a unʼaltra storia, quella dellʼautrice attrice che la interpreta. Un percorso di formazione, dall’infanzia all’età adulta alla ricerca di sé, una strada piena di curve e di salite ma anche di prati su cui riposare. Dedicato a tutte quelle persone che non si sentono abbastanza belle, che non si sentono abbastanza amate, che non credono di bastarsi per essere felici. Uno spettacolo un po’ per tutti: chi è senza peccato, scagli la prima pietra.
Fame mia è la storia di una bambina a cui piaceva molto mangiare ma che diventata adolescente si è trovata a fare i conti con un corpo che non le piaceva più e per questo ha provato a spegnerlo smettendo di mangiare.
Questa storia appartiene alla protagonista della performance, Annagaia Marchioro, che ha personalizzata il racconto, ma prende spunto dallʼopera di Amelie Nothob, Biografia della fame. Pur rispettando le sequenze narrative del testo dʼispirazione, i personaggi sono stati reinventati e ideati da Annagaia Marchioro che ci immerge in una serie di vivaci ed esilaranti quadretti che hanno caratterizzato la vita della protagonista fino al momento della sua rinascita. Lʼattrice infatti rappresenta vicende che seguono lʼandamento parabolico tipico di chi dapprima tocca il fondo per poi salvarsi e trovare lʼenergia per reagire proprio nel teatro. Annagaia, dopo unʼinfanzia felice trascorsa a mangiare con gusto i cibi cucinati dalla nonna, si ritrova adolescente in sovrappeso che non interessa a nessuno. Tutto questo la getterà in uno sconforto tale da desiderare di morire. Ma Annagaia impedirà a questa pulsione di sopraffarla…

Prossime date